Tea Tree Oil, il pronto soccorso naturale

Tea Tree Oil, il pronto soccorso naturale

L’olio essenziale di Tea Tree si ricava per distillazione in corrente di vapore dalle foglie essiccate di Melaleuca alternifolia, pianta nativa dell’Australia. Gli aborigeni australiani conoscevano perfettamente le proprietà curative della Melaleuca, di cui sfruttavano le foglie per trattare ferite, morsi di animali, punture di insetti ed in generale tutte le affezioni cutanee.

Ad oggi è stata pubblicata una vasta produzione scientifica a sostegno delle proprietà germicide e antimicotiche del Tea Tree Oil.

Azione antisettica: alle marcate proprietà antisettiche, ad ampio spettro d’azione, questo olio essenziale unisce una buona tollerabilità cutanea. Viene considerato il disinfettante ideale per la pelle. Si può utilizzare come antimicotico, efficace per il trattamento delle micosi della cute, delle unghie (onicomicosi) e della candidosi vaginale. Per trattare l’onicomicosi il Tea Tree Oil viene utilizzato puro, applicando 1-2 gocce con un bastoncino d’ovatta, due volte al giorno. Per le affezioni cutanee, sono disponibili emugel e pomate, oppure si possono diluire poche gocce in un olio come quello di mandorle. Il Tea Tree Oil controlla anche la proliferazione del Pityrosprum ovale, lievito responsabile della forfora. L’utilizzo di shampoo al Tea Tree riduce prurito e seborrea. E’ un ottimo rimedio in caso di pediculosi, in questo caso si mescolano 3-4 gocce dell’olio essenziale con un cucchiaio di olio d’oliva, si lascia in applicazione sui capelli per un ora e si procede poi a lavare con uno shampoo.

Azione balsamica: il potente aroma del Tea Tree esplica un’azione balsamica che permette di aprire le vie respiratorie. In caso di bronchite, raffreddore o sinusite si mettono nel fazzoletto 2 gocce dell’olio essenziale, oppure alcune gocce in acqua calda per fare i fumenti. Contro il catarro bronchiale si cosparge un panno caldo umido con 5 gocce di olio e lo si applica sul petto.

Azione antinfiammatoria: l’olio di Melaleuca Alternifolia contrasta l’infiammazione sia grazie all’azione antiossidante che all’inibizione della sintesi di intermediari pro infiammatori. Ha dimostrato un’azione anche in caso di eritema da contatto dovuto al nichel. E’ un ottimo lenitivo, con una blanda attività anestetica locale, utile in caso di bruciture, tagli, punture d’insetto.

Condividi sui social